Vigneti

I Nostri Vigneti


A sud dei Monti di Palermo, ai margini del Bosco Manca (uno fra i più rari esemplari di bosco naturale sopravvissuto nell’isola), e sul fronte opposto la Riserva Naturale del Bosco di Ficuzza, all’interno di una cornice naturale irripetibile, sorgono i nostri vigneti, ad altitudini comprese fra i 750 e i 1000 metri sul livello del mare.


È questa, una delle caratteristiche di unicità che ci contraddistingue: l’effetto prodotto dalle forti escursioni termiche sulle piante dà luogo a dei bouquet assolutamente inediti nell’intera produzione isolana.
Se poi si aggiunge la scelta di praticare un’agricoltura con criteri razionali ma con una attenzione particolare alla salubrità dei prodotti unita al rispetto dell’ambiente, attraverso l’adozione di metodi biologici durante ogni fase dell’intero ciclo produttivo, ecco spiegato il sentimento di chi nutre un legame profondo con la terra e i suoi frutti migliori.

La Gestione


Sacrificio, tenacia e lungimiranza sono gli ingredienti indispensabili che l’amministratore e titolare Franco Calderone ha dovuto sapientemente dosare, dopo aver preso in mano le redini dell’azienda fondata agli albori del ‘900 dal nonno Rosario Pulizzotto, per decidere di impiantare la vite laddove non esistevano che rocce e terre incolte tanto da essere guardato con scetticismo dagli stessi operai incaricati di bonificare i terreni destinati ai nuovi impianti.



Presente e Futuro


Dai primi anni ottanta ad oggi è stato un cammino tutto in salita, anche se non mancano le soddisfazioni nel vedere crescere e prosperare l’azienda.


Presto infatti, ai 50 ettari a vigneto se ne aggiungeranno altrettanti ed andranno ad affiancare l’attuale produzione, per potere soddisfare un mercato sempre più sensibile nei confronti di un prodotto ottenuto nel massimo rispetto dell’ambiente e della salute dei consumatori.